Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Concerto: "Note scordate" di Duo Elimo

Data:

27/01/2020


Concerto:

In occasione del Giorno della Memoria (il 27 gennaio). 

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale celebrata ogni anno per commemorare le vittime dell'Olocausto. Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria ogni 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell'Armata Rossa, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. 

 

Concerto di Duo Elimo

“Note Scordate”

Tre musicisti Ebrei nella tempesta delle leggi raziali

Lunedì 27 gennaio alle 19.00

 

Tra la fine dell'800 e la prima metà del '900, eminenti compositori ebrei italiani hanno prodotto opere di eccelso valore sia estetico che contrappuntistico, che per troppo tempo sono state ignorate. La proposta dei musicisti del DUO ELIMO, Francesco Buffa (pianista) e Giovanni Cardillo (violinista), spinti dall’esigenza personale di fare luce su un tesoro musicale poco noto o del tutto sconosciuto, dove la censura nazista e fascista ha cercato di cancellare.

Questo concerto darà voce alla musica di Guido Alberto Fano, Alberto Gentili e Vittorio Rieti. Le tre vite, con storie completamente differenti, si intrecciano in un unico destino: abbandonare tutto ciò che possiedono e trovare un luogo di rifugio. Dopo la guerra, stanchi e umiliati, ognuno degli artisti riprende il proprio cammino artistico ed esistenziale.

 

A conclusione del concerto l’Istituto Italiano di Cultura offrirà un calice di vino italiano.

Ingresso libero.

 

Giovanni Cardillo:

Giovanni Cardillo si è diplomato in violino presso il Conservatorio “A. Scontrino” di Trapani, sotto la guida del M° Leopoldo Fichera. Si è perfezionato sotto la guida del M° Giuseppe Gaccetta. Ha svolto un'intensa attività in alcuni dei migliori gruppi da camera italiani e ha tenuto concerti in Italia e all'estero. Ha eseguito prime esecuzioni dei compositori: A. Fortunato, R. Tolomelli e G. Franzetti.

Francesco Buffa:

Dopo aver conseguito il Diploma in Pianoforte presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo, sotto la guida del Maestro G. Visconti ha ottenuto il Diploma Accademico di II Livello in Pianoforte presso il Conservatorio L. Marenzio di Brescia. Ha tenuto diversi concerti sia da solista, che in orchestra, che in formazioni cameristiche, in Italia e all'estero, ricevendo notevoli consensi. Particolare attenzione ha sempre dedicato e dedica alla musica contemporanea e alla ricerca di repertori poco esplorati; questo lo ha portato ad eseguire numerose opere prime di autori contemporanei importanti, quali per esempio G. Facchinetti. Ha ottenuto premi in Concorsi Nazionali ed Internazionali, e l'interesse per l'estetica e la storia della musica lo hanno portato a tenere alcune conferenze, soprattutto riguardanti compositori del Primo Novecento Trapanese.

Duo Elimo:

Il violinista Giovanni Cardillo ed il pianista Francesco Buffa studiano al Conservatorio di Musica Antonio Scontrino di Trapani. Già durante gli anni di studio il duo ha avuto occasione di cimentarsi in diverse esibizioni, che ne hanno consolidato dedizione e passione per la musica da camera. Nel 2009 nasce il Duo Elimo, le cui esibizioni trasmettono energia e creatività, grazie anche ad un repertorio originale, che spazia dalla musica settecentesca a quella contemporanea.

Nel 2018 esce il cd “Note scordate, tre musicisti ebrei nella tempesta delle leggi razziali”, con musiche di A. Gentili, G.A. Fano, V. Rieti, corredato dall’omonimo libro della storica E. Fogarollo, inerente le biografie dei tre compositori. Tale progetto ha visto diversi appuntamenti concertistici e seminari sul tema dell’odio antisemita.

"La nostra scelta musicale, senza avere la pretesa di rendere il giusto tributo alla mirabile arte di questi compositori, vuole essere un modesto riconoscimento ad autori cui la storia non ha reso ancora giustizia ed onore, nella speranza di partecipare, almeno in parte, alla loro riscoperta."

 

Informazioni

Data: Lun 27 Gen 2020

Orario: Dalle 19:00 alle 21:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Gjørlingsvej 11, 2900 Hellerup

1157