Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Arte visiva e musica: tableaux vivant accompagnati da musica barocca

Data:

11/12/2019


Arte visiva e musica: tableaux vivant accompagnati da musica barocca

L'Istituto Italiano di Cultura è lieto di invitare ad un evento di arte visiva e musica: 

tableaux vivant accompagnati da musica barocca 

 

‘Il suono muove il gesto, il gesto crea l’immagine, l’immagine incarna la musica’ 

Lo spettacolo è intitolato “Caravaggio e Caravaggeschi”, ed è il primo evento che unisce musica dal vivo e tableaux vivant, nato dalla collaborazione tra Compagnia Teatri 35 e Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli.

Gli attori della compagnia Teatri 35 riprodurranno le composizioni di alcune delle opere più famose di Caravaggio e dei Caravaggeschi italiani ed andalusi accompagnati dal violino, clarinetto e voci dell’Orchestra Scarlatti. Un connubio perfetto tra i vari linguaggi artistici, che permetterà al pubblico di esplorare i giochi di luce caravaggeschi attraverso il linguaggio del corpo e musica dal repertorio barocco napoletano.

Quella del tableaux vivant è una forma artistica nata nel Settecento e di grande successo nei primi decenni del Novecento in tutta Europa. Viene utilizzata anche in ambito cinematografico da grandi intellettuali italiani, come nel mediometraggio “La Ricotta” di Pasolini nel 1963.

A fine evento l'Istituto offre un leggero buffet di specialità Italiane e un calice di vino. Ingresso e buffet gratuito previo prenotazione qui

 

Opere pittoriche performate dagli attori di Teatri 35:

Caravaggio Crocefissione di Sant’Andrea (1600)

M. Stanzione Pietà (1621-25)

M. Preti Il convitto di Assalonne

A. Gentileschi Giuditta e Oloferne (1612-13)

Caravaggio San Matteo e l’Angelo (1602)

G. Reni Morte di Cleopatra (1595-98)

Caravaggio Madonna dei Pellegrini (1604)

B. Manfredi Castigo di Cupido (1605-10)

Caravaggio Salomé con la testa del Battista (1609)

D. Velazquez Papa Innocenzo X (1650)

F. de Zurbaran Sant’Orsola (1640)

J. de Ribera Il Martirio di San Bartolomeo (1644)

J.B. Maìno La riconquista di Bahía (1635)

B. Cavallino Santa Cecilia in estasi (1645)

D. Velazquez Incoronazione della vergine (1644)

J. de Ribera San Giacomo Maggiore (1632-35)

A. Vaccaro Compianto sul Cristo Morto (1604-1670)

Caravaggio Seppellimento di Santa Lucia (1608)

 

Musiche suonate dai componenti di La Nuova Orchestra Scarlatti:

F. Durante Concerto per archi n. 4 in mi min.

M. Pilati Inquiétude per clarinetto e piccola orchestra

G. B. Pergolesi Stabat Mater dolorosa dallo Stabat Mater

A. Corelli Grave e Vivace dal Concerto Grosso op. 6 n. 3

P. A. Locatelli Largo dal Concerto Grosso op. 1 n. 11 in do min.

A. Corelli Vivace, Andante e Vivace dal Concerto Grosso op. 6 n. 7

H. Purcell Pavana in sol min. per archi

D. Gallo Moderato, Andantino, dal 12 Trio Sonata: No.1 in Sol Maggiore

G. B. Pergolesi Quis Est Homo dallo Stabat Mater

D. Gallo Presto dal 12 Trio Sonata: No.1 in Sol Maggiore

J. M. Molter Largo dal Concerto per clarinetto n. 1 in la Maggiore

G. F. Händel Largo e piano dal Concerto Grosso op. 6 n. 7

G. F. Händel Lascia ch’io pianga dal Rinaldo

 

Il genio di Caravaggio e il suo lascito nell’arte europea:

Michelangelo Merisi, noto come Caravaggio, è una delle figure più geniali ed importanti della cultura artistica europea. Nasce nel 1571 a Caravaggio, in Lombardia, si trasferisce presto a Roma, dove lavora nelle botteghe dei più importanti pittori del momento senza riscuotere successo immediato e specializzandosi nella composizione di nature morte. L’arte di Caravaggio, con la sua potenza espressiva, il realismo e i giochi di luce, ha rivoluzionato la pittura non solo italiana, ma europea.

Figura controversa, irrequieta, la vita da “bohemien antelitteram” di Caravaggio trascorre fra le osterie frequentate dalle classi più umili e le corti nobiliari italiane più potenti. Il suo genio irrequieto traspare nelle sue opere e dà vita ad uno stile, un tocco pittorico ed una sensibilità che mutano irrimediabilmente la storia dell’arte moderna. Il suo credo religioso e il suo temperamento ribelle danno vita ad una pittura parallela allo stile Barocco, rendendo un senso di verità ed umanità mai viste prima.

La sua figura, già nel Seicento di grande successo ma anche molto dibattuta, è stata per secoli dimenticata, fino al 1911, anno in cui lo storico dell’arte Roberto Longhi discute la sua tesi di laurea su Caravaggio, aprendo un filone di studi sull’artista e i suoi successori destinato a durare nel tempo.

Durante la performance verranno riproposte anche opere di artisti contemporanei a Caravaggio, come il Bolognese Guido Reni ed artisti andalusi che hanno subito il fascino della genialità caravaggesca, tra cui de Zurbaran, Maino, de Ribera. Verranno presentate anche opere di Diego Velazquez, il quale non fu solo influenzato dalle opere caravaggesche, ma anche dalle opere di Tiziano e dei pittori veneziani durante il suo secondo soggiorno in Italia.

 

Teatri 35:

Teatri 35 è una compagnia teatrale specializzata nella tecnica dei tableaux vivant, composta da Gaetano Coccia, Francesco Ottavio De Santis e Antonella Parrella e con sede a Napoli. La compagnia collabora da anni con le più prestigiose associazioni artistiche italiane e ha partecipato ad importanti festival italiani ed europei, riscuotendo grande successo. La compagnia è propone ionltre progetti di rieducazione nell’ambito del teatro sociale. Negli ultimi anni Teatri 35 ha partecipato ad importanti manifestazioni riconosciute internazionalmente, tra cui il Festival Barocco di Roma, la stagione del Teatro Romano di Verona, il festival Mercantia Certaldo. Famoso anche i progetti site specific Hercolaneum per gli scavi Archeologici di Ercolano e Martyrium per il Sito archeologico di Cimitile.

 

Nuova Orchestra Scarlatti

La Nuova Orchestra Scarlatti, composta da Pasquale Faucitano (primo violino concertante), Gaetano Russo (clarinetto),

Noemi Rivieccio (soprano) e Giovanni De Vivo (controtenore), nasce a seguito dello scioglimento dell’Orchestra Scarlatti RAI, debuttando nel 1993 all’Auditorium RAI di Napoli.

L’orchestra tiene numerosi concerti in importanti centri italiani promuove il ricco patrimonio della scuola musicale napoletana nel mondo.

Nuova Orchestra Scarlatti realizza incontri musicali dedicati ai giovani ed è coinvolta nel campo del sociale: nel 2005 ha eseguito due grandi concerti per la pace a Gerusalemme e a Ramallah, nei Territori Palestinesi. Tra gli altri impegni internazionali più rilevanti dell’Orchestra, due concerti operistici realizzati per la Fondazione del Teatro di San Carlo di Napoli e a Tianjin nella Great Hall of People.

 

Informazioni

Data: Mer 11 Dic 2019

Orario: Dalle 18:00 alle 20:00

Ingresso : Libero


Luogo:

Istituto Italiano di Cultura, Gjørlingsvej 11, 2900 Hellerup

1147