Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Italia in Danimarca

 

Italia in Danimarca

stefano bonazzo

Dal 12 gennaio al al 1° marzo 2020 al Museo marittimo di Flensburg Flensburger Schifffahrtsmuseum la mostra fotografica di Stefano Benazzo

Wracks - Wrecks - Relitti

Stefano Benazzo vive in Umbria, dopo aver lasciato la carriera diplomatica con il titolo di Ambasciatore d’Italia. Fotografo, scultore, modellista architettonico e navale, attualmente si dedica ad una ricerca fotografica sui relitti di navi e barche spiaggiati sulle coste (e nelle acque interne) di tutto il mondo. Ne ha fotografati più di quattrocento sulle coste di quattro continenti. Ha pubblicato due libri (il terzo è in corso di stampa e ne ha altri due in cantiere), organizzato più di quaranta personali in Italia e all’estero (anche come scultore nonché modellista navale ed architettonico) di cui 16 dedicate esclusivamente ai relitti; più di 230 articoli (su media italiani ed esteri, scritti e online) sono stati pubblicati in relazione alla sia attività, illustrata anche alla televisione. Ha esposto anche in Finlandia, in Turchia, in Francia, in Croazia, in Grecia. Ha vinto il Premio Marincovich nel 2018 e il Premio AcquiAmbiente quest’anno. Ha varie mostre in programma nei prossimi mesi, in Italia, in Germania, in Tunisia, in Canada, negli Stati Uniti.

www.schifffahrtsmuseum-flensburg.de

www.stefanobenazzo.it

 

 

the road to palmyra

Mostra a Glyptoteket dal 20 settembre 2019 al 1° marzo 2020

The Road to Palmyra

The Road to Palmyra is the first special exhibition in Denmark devoted to the culture of ancient Palmyra – an oasis city located in present-day Syria.

In a time when globalisation, migration and cultural conflict permeate the agenda in many places in the modern world, Palmyra has again attracted attention with its fascinating history as one of the ancient world’s multicultural societies. It was located at the Efqa Spring in the Syrian Desert halfway between the Euphrates and the Mediterranean. The oasis city was a natural nodal point between trade and caravan routes. And a centre for the exchange of both goods and cultures between East and West; at the same time the city was the easternmost bastion of the Roman Empire.

 www.glyptoteket.com

 


1003